Cos'è questo? - Cosa ci faccio qui? - Cos'era Indymedia? - Cos'è Indymedia Time Machine?
Indymedia e' un collettivo di organizzazioni, centri sociali, radio, media, giornalisti, videomaker che offre una copertura degli eventi italiani indipendente dall'informazione istituzionale e commerciale e dalle organizzazioni politiche.
toolbar di navigazione
toolbar di navigazione home | chi siamo · contatti · aiuto · partecipa | pubblica | agenda · forum · newswire · archivi | cerca · traduzioni · xml | toolbar di navigazione toolbarr di navigazione toolbarr di navigazione toolbar di navigazione
Campagne

autistici /inventati crackdown


IMC Italia
Ultime features in categoria
[biowar] La sindrome di Quirra
[sardegna] Ripensare Indymedia
[lombardia] AgainstTheirPeace
[lombardia] ((( i )))
[lombardia] Sentenza 11 Marzo
[calabria] Processo al Sud Ribelle
[guerreglobali] Raid israeliani su Gaza
[guerreglobali] Barricate e morte a Oaxaca
[roma] Superwalter
[napoli] repressione a Benevento
[piemunt] Rbo cambia sede
[economie] il sangue di roma
Archivio completo delle feature »
toolbarr di navigazione
IMC Locali
Abruzzo
Bologna
Calabria
Genova
Lombardia
Napoli
Nordest
Puglia
Roma
Sardegna
Sicilia
Piemonte
Toscana
Umbria
toolbar di navigazione
Categorie
Antifa
Antimafie
Antipro
Culture
Carcere
Dicono di noi
Diritti digitali
Ecologie
Economie/Lavoro
Guerre globali
Mediascape
Migranti/Cittadinanza
Repressione/Controllo
Saperi/Filosofie
Sex & Gender
Psiche
toolbar di navigazione
Dossier
Sicurezza e privacy in rete
Euskadi: le liberta' negate
Antenna Sicilia: di chi e' l'informazione
Diritti Umani in Pakistan
CPT - Storie di un lager
Antifa - destra romana
Scarceranda
Tecniche di disinformazione
Palestina
Argentina
Karachaganak
La sindrome di Quirra
toolbar di navigazione
Autoproduzioni

Video
Radio
Print
Strumenti

Network

www.indymedia.org

Projects
oceania
print
radio
satellite tv
video

Africa
ambazonia
canarias
estrecho / madiaq
nigeria
south africa

Canada
alberta
hamilton
maritimes
montreal
ontario
ottawa
quebec
thunder bay
vancouver
victoria
windsor
winnipeg

East Asia
japan
manila
qc

Europe
andorra
antwerp
athens
austria
barcelona
belgium
belgrade
bristol
croatia
cyprus
estrecho / madiaq
euskal herria
galiza
germany
hungary
ireland
istanbul
italy
la plana
liege
lille
madrid
nantes
netherlands
nice
norway
oost-vlaanderen
paris
poland
portugal
prague
russia
sweden
switzerland
thessaloniki
united kingdom
west vlaanderen

Latin America
argentina
bolivia
brasil
chiapas
chile
colombia
ecuador
mexico
peru
puerto rico
qollasuyu
rosario
sonora
tijuana
uruguay

Oceania
adelaide
aotearoa
brisbane
jakarta
manila
melbourne
perth
qc
sydney

South Asia
india
mumbai

United States
arizona
arkansas
atlanta
austin
baltimore
boston
buffalo
charlottesville
chicago
cleveland
colorado
danbury, ct
dc
hawaii
houston
idaho
ithaca
la
madison
maine
michigan
milwaukee
minneapolis/st. paul
new hampshire
new jersey
new mexico
new orleans
north carolina
north texas
ny capital
nyc
oklahoma
philadelphia
pittsburgh
portland
richmond
rochester
rogue valley
san diego
san francisco
san francisco bay area
santa cruz, ca
seattle
st louis
tallahassee-red hills
tennessee
urbana-champaign
utah
vermont
western mass

West Asia
beirut
israel
palestine

Process
discussion
fbi/legal updates
indymedia faq
mailing lists
process & imc docs
tech
volunteer
Frontiera Chiasso ...
by csoa molino Saturday, Aug. 04, 2001 at 4:48 PM mail:

No Border !

Lunedì 16 luglio 2001
COSA E' REALMENTE SUCCESSO A CHIASSO



Ore 17.00 gli attivisti anti-G8 si radunano presso la stazione internazionale di Chiasso per accogliere una ventina di compagni giunti da Basilea e sorvegliare le procedure di controllo doganale da parte dei funzionari italiani.
In effetti, a 4 dei passeggeri è stata impedita l'entrata in territorio italiano, quest'ultimi sono stati consegnati alla polizia elvetica e quindi trasferiti alle pretoriali di Mendrisio per "accertamenti".
La risposta a quest'ordine, sotto il motto solidale "o tutti o nessuno", ha portato alla discesa di tutti attivisti dal treno.
La polizia svizzera ha reagito con la sfilata degli ultimi modelli della tenuta anti sommossa. Alla vista di questo s'è deciso di bloccare il binario. Dopo che i Robocop hanno fallito il tentativo di rimuoverci con la forza dai binari, hanno proceduto con la minaccia d'uso dei lacrimogeni.
Rapidamente ci si è consultati, giungendo alla conclusione che uno scontro in quel luogo sarebbe stato inutile…quindi ci si è diretti alla dogana stradale dove dall'altra parte uno smisurato spiegamento di forze italiane bloccava la frontiera per conto suo.
Alcuni cittadini di Chiasso si sono uniti a noi, ma dopo qualche slogan e qualche rotolo di carta igienica scagliato contro la polizia svizzera quest'ultimi hanno risposto lanciando lacrimogeni ed avanzando senza trattenersi dall'uso di manganelli, calci e spray al pepe.
Il gruppo di manifestanti ha risposto pacificamente utilizzando unicamente la voce come arma offensiva (parole indirizzate alle persone che si nascondono sotto quelle vesti buffe per farli ragionare su quel che stavano facendo come burattini senza cervello).
Il corteo ha in seguito preso la via del centro distribuendo volantini alla popolazione locale scesa in strada incuriosita. Tornati in stazione si é improvvisata un'assemblea di strada, presenti i membri della carovana dei ciclisti, gli attivisti del treno, il Molino, parte della popolazione locale, un consigliere di rifondazione comunista ed un avvocato italiano.
Dopo l'esposizione dei fatti si è deciso di intraprendere delle trattative al fine di far liberare immediatamente i fermati ed ottenere l'immunità della casa okkupata. Giunge notizia del rilascio dei 4 fermati, quindi si decide di continuare l'assemblea all'hotel Genova.
Grande solidarietà da parte della popolazione locale che ha portato bibite pizze e sorrisi d'approvazione.

Csoa il Molino
http://www.ecn.org/agp/index1.html

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Ci sono N_UMVISIBLE commenti visibili (su 1) a questo articolo
Lista degli ultimi 10 commenti, pubblicati in modo anonimo da chi partecipa al newswire di Indymedia italia.
Cliccando su uno di essi si accede alla pagina che li contiene tutti.
Titolo Autore Data
bell itali italo -fan Tuesday, Jul. 17, 2001 at 9:03 PM
©opyright :: Independent Media Center
Tutti i materiali presenti sul sito sono distribuiti sotto Creative Commons Attribution-ShareAlike 2.0.
All content is under Creative Commons Attribution-ShareAlike 2.0 .
.: Disclaimer :.

Questo sito gira su SF-Active 0.9